PIANIFICAZIONE E CONTROLLO DI GESTIONE

Un binomio indispensabile per un hotel

La cura degli ospiti è fondamentale, ma ciò che fa la differenza nella tua struttura rispetto ai competitor è quanto ti prendi cura della parte contabile.
Non fraintendiamo, non si parla della contabilità ordinaria della tua attività ma tutt’altro.

Quando ti pongono la classica domanda “Com’è andato il mese scorso?” pensi di dover chiedere al tuo commercialista quale sia la risposta. Di fatto avrà tutti i conti in mano ma quanto tempestive saranno le informazioni che ti farà avere?

Probabilmente lo farà a fine anno quando ti presenterà il bilancio e in quel momento sarà in grado di dirti se hai guadagnato o meno, ma lo potrà fare solo in base ad alcuni aspetti ossia quelli economici, non potrà dirti il motivo specifico per il quale hai ottenuto quei risultati.

I dati forniti si riferiranno all’intero anno ma non saranno correlati al reparto specifico che li ha prodotti o al mese che ti interessava, aspetto invece fondamentale per la tua struttura.

Per essere più chiari, se io volessi sapere quanto è stata vincente la mia idea di offrire una merenda nel pomeriggio ai bambini nel mese di giugno in termini economici, la contabilità del commercialista non sarà in grado di dirmelo.
Per queste motivazioni è strategico redigere personalmente la contabilità analitica della tua struttura al fine di raggiungere al meglio il tuo obiettivo.

Bisogna avere la situazione sotto controllo costantemente, è indispensabile avere in mano i dati ogni 15 giorni circa per poterli analizzare e comprendere l’andamento del mese precedente.

Come si può ottimizzare il controllo di gestione?

  1. Strutturare i centri di costo e di ricavo creando dei “contenitori” dove inserire le fatture in base alle caratteristiche e ai servizi della struttura.
  2. Condividere il nostro metodo con il commercialista affinché ci aggiorni spesso in merito alle spese che sosteniamo.
  3. Sviluppare budget mensili/trimestrali/annuali in modo da correggere eventuali scostamenti.

In questo modo avrai un controllo analitico e sistematico di costi e ricavi e riuscirai ad ottenere risultati affidabili mese per mese. Ovviamente per capire se è un buon risultato dovrai confrontare le tue previsioni con i numeri dell’anno precedente.

In sintesi, mezz’ora al giorno dedicata al controllo di gestione e avrai la tua struttura sotto mano. Una buona verifica dei costi e dei ricavi permette in futuro di programmare al meglio la strategia della tua struttura.

Per saperne di più iscriviti al corso gratuito che terrà il Dott. Lanzotti presso la nostra sede.