25 caratteristiche che il tuo sito deve avere per ottenere più prenotazioni

mockup

Il sito è uno degli strumenti del web più importanti per un hotel.
Se costruito nella maniera giusta può diventare un vero e proprio punto di forza, al pari della piscina, della posizione o dello straordinario ristorante vista mare.


Tambourine.com ha definito le 25 caratteristiche che un sito dedicato all’ospitalità deve avere per essere competitivo nel 2016.
Alcune le conosci già e ne abbiamo parlato diverse volte, altre sono subito da segnare.


Poche premesse, andremo subito al sodo:
25 elementi che ti servono per capire il tuo sito.

Tazzina di caffè pronta? Bene, partiamo.

1. Il nome del dominio.

Chiaramente deve contenere il nome della struttura e la località. Se hai preso un hotel in gestione da poco, è fondamentale avere ragionato anche su questo aspetto.

2. Velocità di caricamento della pagina.

Importantissima per l’utente, come per Google in chiave SEO si dovrebbe assestare sotto i 3 secondi ( se vuoi verificare la tua contattaci che ti aiuteremo a definirla )

3. Tema responsive, leggibile da mobile

Abbiamo già speso fiumi di parole, imprenscindibile. Non serve aggiungere altro.

4. Il numero di telefono ben visibile in index page (la pagina principale) e su tutte le pagine

Le persone vogliono il contatto umano, è fondamentale dargli subito la possibilità di un canale di relazione diretta. Da versione mobile è importante che il numero sia in modalità clicca-e-chiama

5. Navigazione del sito veloce, con non più di 5 link.

Un menù sobrio, essenziale e che ha compreso quali sono i contenuti più ricercati dal visitatore. Preparati a togliere invece di aggiungere.

6. Una frase sulla index page per dire perché dovrei sceglierti.

Se non vuoi diventare uno dei tanti siti visitati dal tuo potenziale ospite devi fare capire qual’è la tua UVP ( unique value proposition ) ovvero il motivo principale per cui dovrebbero prenotare proprio da te (e che non sia qualità e tradizione a prezzi giusti perchè è ciò che scrivono tutti e non ti differenzia! ).

7.Un’immagine  che rafforza la tua proposta di valore.

Crea un’identità coerente con ciò che stai proponendo come valore differenziante. 
L’immagine vale più di 1000 parole.

8. Una buona struttura SEO.

In grado di indicizzarti per le Parole Chiave che sai possono intercettare il tuo pubblico potenziale ( se vuoi fare un’analisi approfondita, contattaci)

9. Offerte enfatizzate.

Una delle prime cose ricercano gli utenti sul sito è la possibilità di sfruttare delle offerte e delle promozioni. Tienile bene in vista in tutto il tuo sito.

10. Personalizzazione dinamica.

Grazie all’utilizzo dei cookie o alla possibilità di inserire un’area di accesso riservato puoi creare uno storico dei tuoi visitatori e portarli ad un livello di interazione successivo, come se fosse un dialogo. “ Bentornato Andrea, sei ancora interessato a stare con noi il 31/12/2016?” può diventare una sezione dinamica sulla tua homepage quando un utente rientra sul sito.

11. Processo di prenotazione semplice.

Più è facile e rassicurante prenotare sul sito, e maggiore sarà il tuo tasso di conversione. Prova a “spezzettare” il processo di prenotazione e testarlo su una persona che non ha mai visto il sito per vedere dove si blocca.

12. I benefit per il booking diretto.

Ne abbiamo già parlato, se il tuo hotel è presente sulle OLTA ci devono essere assolutamente degli incentivi ( sconti, omaggi, vantaggi ) per prenotare sul sito ufficiale

13. Email automatiche per chi cerca di prenotare

Nel momento in cui viene richiesto un preventivo per una data attraverso un modulo sulla tua pagina hai tra le mani due informazioni uniche: una persona interessata a prenotare (1) per un momento  ben preciso (2). Sfruttale per creare e-mail automatiche.

14. Senso di urgenza.

Ricordati, di usare il principio di scarsità nelle tue offerte. Disponibilità limitata di camere e di tempo.

15. Strategia di contatto all’ uscita.

Fai inserire un pop up quando un visitatore sta per uscire dal sito: cerca di “strappargli” una email in cambio di promozioni in anteprima, last minute o una guida ad esempio. Crea una connessione con chi ha dimostrato interesse nei tuoi confronti.

16. Testimonianze e recensioni creano sicurezza.

Le recensioni di  Tripadvisor, Booking.com o Holidaycheck, e qualsiasi testimonianza che può dare credibilità a ciò che prometti sul sito è sempre rilevante.

17. Contenuti aggiornati su cosa fare nella destinazione dell’hotel.

Crea un sezione con gli eventi, gli itinerari, le cose da fare vicino alla tua struttura. Fatti percepire come un punto di riferimento.

18. Link ai social media.

Direi che siamo alle basi, se possibile anche fai integrare i widget con le anteprime dei tuoi profili ( Facebook ed Instagram in primis ) per mostrare cosa pubblichi e quanto le persone ti amino già.

19. Live Chat.

Sta diventando una prerogativa in tutti i settori la possibilità on line di interagire in tempo reale con una persona. Aumenta significativamente la probabilità di risolvere dubbi o curiosità e incrementa la possibilità di prenotare.

20. Mappa interattiva.

Con Google Maps è possibile personalizzare la mappa andando a segnare tutti i punti di maggiore interesse per l’ospite. Per chi visita il sito è una prova tangibile di un tuo punto di forza ( se non sai come si fa, te lo spieghiamo noi )

21. Monitoraggio analytics.

Indispensabile se vuoi misurare il valore del sito.

22. Google webmaster tools.

E’ un ottimo strumento per monitorare se ci sono problematiche sul sito che non riesci a vedere e poterle correggere in tempo ( visualizzazioni di pagine, velocità di caricamento, leggibilità mobile etc etc )

23. Integrazione microformati.

Un codice che si inserisce nel sito per migliorare la leggibilità Seo, cercando di fornire più risultati attinenti possibile ai suoi contenuti. Ti dà una forte spinta nei risultati di ricerca.

24. Cookie di remarketing

E’ diventato parte integrante di molte strategie di pubblicità sul web.

Grazie a queste “etichette” sugli utenti puoi continuare a raggiungerli anche fuori dal tuo sito ( attraverso Google Analytics e il codice di Facebook che si integra sulle tue pagine ) con pubblicità mirate in base all’azione che hanno compiuto (se  visitano una particolare offerta ad esempio )
Se non l’hai ancora fatto, chiedi di inserire i codici sul tuo sito.

25. Form di richiesta per meeting e gruppi

Se il tuo hotel possiede delle sale congressi, sfruttane al massimo il potenziale con un riquadro riservato a chi vuole prenotare direttamente dalla prima pagina del sito.
Idem, se sei un albergo che lavora per business o turismo con gruppi numerosi, semplifica il loro percorso di prenotazione con un form a portata di click, magari con degli incentivi diretti.


Quanti di queste caratteristiche possiedi già? E quali ti piacerebbe integrare per prima? Contattaci e faccelo sapere.